Lavoro a distanza nel Principato di Monaco


Nelle ultime settimane il Principato di Monaco ha esteso il telelavoro anche ai lavoratori frontalieri italiani. Si tratta però di una misura temporanea, strettamente collegata al periodo dell’emergenza sanitaria, non contemplata nell’attuale disciplina monegasca del telelavoro.

In allegato la lettera inviata da UIL Frontalieri, CGIL e CISL al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale con la quale si avanza richiesta di accelerare il processo per addivenire al più presto ad un accordo bilaterale sul telelavoro con il Principato di Monaco.