Relazione di accompagnamento all’audizione delle commissioni congiunte IX (Trasporti) e XI (Lavoro)


Gli oltre 100.000 frontalieri che si muovono quotidianamente da e verso l’Italia, oltre alle criticità tradizionali del “migrante di corto raggio”, devono oggi affrontare l’ulteriore complessità della criticità della mobilità internazionale nella fase della pandemia. Tuttavia, l’emergenza sanitaria può ad avviso delle organizzazioni sindacali, rappresentare un’occasione per affrontare i nodi strutturali del lavoro transfrontaliero che la pandemia ha reso macroscopici.

In allegato la relazione di accompagnamento all’audizione delle commissioni congiunte IX (Trasporti) e XI (Lavoro) del 27/10/20 delle organizzazioni sindacali nazionali dei Frontalieri e dei Consigli sindacali interregionali