top of page

Gli Stati rinnovino l’accordo sul lavoro a distanza per i frontalieri italiani in Svizzera



CGIL, CISL e UIL esprimono forte preoccupazione per la disdetta dell’Accordo amichevole sul lavoro a distanza dei lavoratori frontalieri a far data dal 1° febbraio 2023.

Riteniamo sia urgente che i Governi aprano una celere discussione che permetta intervenire in maniera strutturale sul tema del lavoro a distanza garantendo una regolamentazione strutturale e, nel contingente, garantendo perlomeno una nuova proroga allineata alle disposizioni contributive.


2023.01.24_Comunicato stampa accordo amichevole sul telelavoro I_CH
.pdf
Download PDF • 76KB

Bình luận


bottom of page