top of page

Tamponi al confine, necessario ristabilire al più presto la libera circolazione



La decisione del governo sloveno di imporre l’effettuazione di un tampone per l’ingresso nel Paese, a partire dal 15 marzo, condizionerà pesantemente gli spostamenti dei lavoratori frontalieri. Pur prendendo atto che le misure sono state adottate per far fronte all’ aggravarsi della pandemia, il Consiglio sindacale interregionale Fvg-Slovenia auspica che l’evolversi della situazione sia attentamente monitorato per ristabilire al più presto l’applicazione dei diritti alla libera circolazione per i lavoratori frontalieri, così come previsto dalle linee guida del Consiglio Europeo sull’ attraversamento delle frontiere durante la pandemia.



2021.03
.05_Comunicato stampa CSIR FVG-Sl
Scarica 05_COMUNICATO STAMPA CSIR FVG-SL • 70KB

Comentarios


bottom of page